Il metodo agricolo


Valorizzare la tradizione

La produzione delle nostre birre parte dalla coltivazione delle materie prime: la scelta di produrre secondo filiera corta fa sì che ogni birra abbia un legame profondo con il luogo in cui nasce.

Da qui il nome la “stecciaia”, un neologismo che sta ad indicare la condizione del terreno dopo la mietitura, legato al vernacolo senese: le “stecce” sono, infatti, nel linguaggio dei nonni, i resti della paglia piantati nel terreno dopo il taglio dei cereali.

È il paesaggio della campagna senese dell’immaginario, la bellezza da cartolina che nasce dal perpetrarsi delle tradizioni agricole.

Valorizzare la biodiversità

Il birrificio La Stecciaia nasce all’interno dell’azienda agricola Podere del Pereto di Riva Isabella; un progetto, questo, che valorizza l’esperienza nella produzione di varietà pregiate di cereali bio, maturata in un ventennio dall’azienda, che inizia la propria produzione biologica già nel 1995 sotto il controllo ICEA.

E proprio l’attenta selezione e il recupero di antiche varietà di cereali tipiche del nostro territorio contribuiscono a conferire alle birre un valore nutrizionale e un gusto unico, che le rende distintive ed originali nel proprio mercato di riferimento.